Sheraton Malpensa Airport

- Milano , Transport

File Gallery - Updload a foto

File Description

English Version
Italian Description
  • File description still not added in English. Please help to improve Urban File.Edit English Description

  • Il prestigioso marchio Sheraton (Gruppo Starwood) sbarca all'aeroporto di Milano Malpensa e lo fa attraverso un importante investimento condiviso con gli olandesi di Schipol Real Estate (la divisione immobiliare del gestore dell'aeroporto di Amsterdam). La catena americana, già  presente presso gli aeroporti di Parigi, Francoforte, Bruxelles e Amsterdam, ha deciso di investire nell'aeroporto lombardo 72 milioni di euro per la creazione di un moderno e innovativo complesso alberghiero per intercettare principalmente la clientela business che usufruisce dello scalo. Il progetto: Il progetto, affidato allo studio King&Roselli, che ricorda le forme di un aereo, prevede la realizzazione di un edificio principale costituito da una struttura circolare in acciaio e vetro collegato a due ali laterali che ospiteranno le camere. Caratteristiche del progetto: Tempistiche: Si prevede la piena operatività  per Gennaio 2010. Tratto da Stato dei lavori: (foto di ) 12-2008 11-2009 Data ufficiale di inaugurazione: 1 Agosto 2010 eventuali aggiornamenti al link diretto dell&#039hotel link alla pagina dedicata sul sito del progettista testo esplicativo del progetto dal sito del progettista (originale in inglese, traduzione non professionale): The new Sheraton at Malpensa Airport, Milan Il nuovo Sheraton all'Aeroporto di Milano Malpensa We were commissioned to design the exteriors of this large hotel in front of Malpensa International Airport as a result of our competition winning entry for the overall design of the building. A seguito della nostra affermazione nel concorso per la progettazione dell'intero edificio, siamo stati incaricati di progettare l'involucro esterno di questo hotel di grandi dimensioni posto di fronte all'Aeroporto Internazionale di Milano Malpensa. Despite its size (420m long, 64m wide, 21m high) the building was conceived as a design object. Partly because Milan is Italy&#039s design capital, and partly because we were interested in investigating the technical and architectural properties of a skin or membrane to be perceived dynamically as faà§ade not only on its four sides but also the roof- visible from the access road to the airport complex. Nonostante le sue dimensioni (420m di lunghezza, 64m di larghezza e 21m di profondità ) l'edificio è stato concepito come un oggetto di design. In parte perchà© Milano è la capitale italiana del design, ed in parte perchà© ci interessava investigare le proprietà  tecniche e architettoniche di un rivestimento che venisse percepito in maniera dinamica come una facciata, non solo sui quattro lati, ma anche per quando riguarda il tetto, visibile dalla strada di accesso al complesso aeroportuale. The hotel itself is set on an existing base consisting of a huge car park over the railway that passes underground. The hotel has 430 rooms, a conference centre, a spa accessible directly from the airport via an existing connecting bridge over the surrounding ring road. The car park is to be clad with a grille open for natural ventilation but opaque from the outside, to create a solid base. The building is enclosed in a membrane to be realised in either titanium-zinc or, preferably, Corian (more like a design object) which establishes its lower datum above the existing car park, wraps around the three storeys of the hotel, producing a series of curved facades, facing the airport, and inner cut-out courtyards and finishes parallel to the starting edge. The ends are left empty to emphasis the horizontality of the volume with shallow water pools connected along the front lower ledge of the facade. All the plant extracts and ventilation "breath” through the vents cut into the top part (roof) of the membrane. L'hotel sorge su una base esistente costituita da un enorme parcheggio multipiano sovrastante la ferrovia che corre nel sottosuolo. L'hotel ha 430 stanze, un centro conferenze, una spa accessibile direttamente dall'aeroporto attraverso un ponte di collegamento esistente sopra la rotatoria che circonda l'area. Il parcheggio verrà  rivestito con pannelli grigliati in modo da permettere la ventilazione naturale ma risultare opachi dall'esterno in modo da dare la percezione di una base solida. L'edificio è chiuso da una membrana, da realizzare in zinco-titanio o preferibilmente in Corian (proprio come un oggetto di design), che poggia l'estremità  inferiore sopra il parcheggio esistente, avvolge i tre piani dell'hotel, producendo una serie di facciate curve lungo il prospetto prospiciente l'aeroporto intervallate da ritagli che individuano cortili interni, e finisce parallela al bordo di partenza. Le estremità  nel senso della lunghezza sono lasciate vuote per enfatizzare l'orizzontalità  del volume con vasche d'acqua poco profonda, interconnesse lungo il bordo inferiore della facciata. Le bocchette di estrazione degli impianti e la ventilazione sono assicurate dalle prese d'aria poste sulla porzione superiore (tetto) della membrana. The layout of the rooms are organised around the courtyards which give a comb-like form to the plan and avoid a direct view from the airport into guest rooms. On the open side these blocks of rooms articulate the faà§ade in an irregular sequence of solid and void. The solids in turn are articulated by a series of thick sculptural PVC blackout curtains which give both depth and a dynamic to the overall elevation. La disposizione delle stanze è organizzata intorno ai cortili interni, creando in pianta una sorta di forma a pettine e permettendo di evitare la visuale diretta dall'aeroporto sull'interno delle stanze. Sul lato aperto questi blocchi di stanze articolano la facciata in una sequenza irregolare di pieni e vuoti. Le parti piene sono a loro volta scandite da una serie tende oscuranti realizzate in tessuto tecnico di alto spessore in PVC che conferiscono spessore e movimento all&#039intero prospetto. immagini dal sito:  

Comments

Map View:

Related Files: